Home > Cultura, Eventi > Sicilia 1812: Guida ai fatti, ai luoghi, ai personaggi‏

Sicilia 1812: Guida ai fatti, ai luoghi, ai personaggi‏

In occasione dei duecento anni della Costituzione siciliana approvata nel 1812 dal Parlamento della Sicilia, è stata realizzata la “Guida ai fatti e ai luoghi”, curata dai professori Ivana Bruno e Pierfrancesco Palazzotto, con il coordinamento scientifico della professoressa Maria Andaloro.

Il volume rientra nel programma “Sicilia 1812: Laboratorio Costituzionale” predisposto dall’Assemblea Regionale Siciliana per celebrare, come afferma il presidente dell’Ars, Francesco Cascio, nella presentazione della Guida, “questo evento di straordinario rilievo istituzionale”.

“Per quanto non esista - prosegue Cascioun collegamento diretto tra le due Carte del 1812 e del 1946, appare fondamentale che ad una maggiore consapevolezza della memoria del passato segua una riflessione critica sul ruolo attuale dell’Istituzione regionale e sulla capacità di rispondere efficacemente alle istanze dei siciliani”.

Le professoresse Daniela Novarese ed Enza Pelleriti nella parte intitolata “La Costituzione del Regno di Sicilia del 1812”, raccontano che “il 18 giugno 1812 si assisteva all’apertura del Parlamento riunitosi alla presenza del principe vicario nella Sala d’Ercole o del Trono del Palazzo reale”.

Il professore Piero Longo parla de “La Sala d’Ercole del Palazzo Reale di Palermo” e del “ciclo pittorico che illustra le fatiche di Ercole e la sua apoteosi”.

La professoressa Ivana Bruno focalizza l’attenzione sul Collegio Massimo dei Gesuiti di Palermo, oggi sede della Biblioteca Centrale della Regione Siciliana, del Convitto Nazionale e del Liceo Classico Vittorio Emanuele II; oltre a raccontare della presenza dei siciliani illustri nella chiesa di San Domenico di Palermo.

A parlare del Seminario Arcivescovile di Palermo è il professore Pierfrancesco Palazzotto, che si sofferma anche ad illustrare l’Archivio di Stato di Palermo.

Il volume è in vendita presso il bookshop del Palazzo Reale di Palermo al costo di € 10,00 che saranno interamente devoluti a favore del restauro dell’opera di Giuseppe Spatafora Junior “Madonna col Rosario e San Domenico”, esposta nel cortile monumentale del Palazzo stesso.

  1. Nessun commento ancora...
  1. Nessun trackback ancora...

SEO Powered by Platinum SEO from Techblissonline