Home > Eventi, Spettacoli > Cristiano Pasca porta in scena “Generazione componibile”

Cristiano Pasca porta in scena “Generazione componibile”

E se un giorno gli infiniti oggetti dell’Ikea decidessero di dire la loro? Esprimendo sentimenti, riflessioni e idee? Quasi come se fossero dei clienti? Raccontando le storie delle persone che li hanno osservati, accarezzati e magari comprati. Perché dietro qualsiasi aggeggio – chiamalo mobile, chiamalo specchio, chiamalo divano – c’è sempre la storia di una persona. Più o meno divertente, più o meno drammatica, più o meno umana.

La “Malerba” Cristiano Pasca, questa volta nelle vesti di regista, ha cercato di riassumere tutto questo in “Generazione componibile”. Tante piccole storie, legate alla più famosa multinazionale europea del mobile, dove si alternano tipi umani il cui carattere e stile è “brandizzato” in funzione del nome dell’oggetto da catalogo.

Un mondo dei non-luoghi per definizione – tratto dal libro di Andrea Pugliese “People from Ikea” – dove ad alternarsi sul palco, come in un lungo ping pong uomo-oggetto, saranno gli attori Matteo Contino e Roberto Galbo. A loro il compito di associare a ogni racconto  un oggetto o un mobile del catalogo Ikea, facendoli cosi diventare pretesti narrativi, strumenti e testimoni di discussione e cambiamenti sia intimi che sociali all’interno di una generazione senza ideali e che trova la sua sicurezza nelle cose.

“Generazione componibile” è una idea figlia della “G273 produzioni” e “GermanaDiPaolaE20”, sarà portata in scena il 29 e il 30 giugno alle 10 nello spazio esterno dell’Agricantus di via XX Settembre 82/A e inaugurerà la nuova edizione della rassegna “Teatro da kamera”. L’ingresso costa 3 euro.

(photo di Luca Savettiere)

  1. Nessun commento ancora...
  1. Nessun trackback ancora...

SEO Powered by Platinum SEO from Techblissonline