Home > Cultura, Eventi, Mostre, Turismo > A Villa Alliata Cardillo “La Certezza dell’Ombra”

A Villa Alliata Cardillo “La Certezza dell’Ombra”

4 marzo 2011 Daniela

Il Centro Piana dei Colli di Villa Alliata Cardillo ospita “La Certezza dell’Ombra” un progetto di Kali Jones e Maurizio Ruggiano, con un’opera di Jacqueline Guillermain, curato da Giulia Ingarao.

Il progetto presenta la complessa ed estremamente suggestiva rielaborazione di un tessuto sperimentale di sensazioni visive e acustiche concernenti la nozione d’identità, tempo e spazio. L’installazione video di Jones e Ruggiano, presentata in anteprima nella sua forma installativa, è composta da un trittico visivo: “Le tre immagini proiettate, legate dalla sincronia dell’audio e del movimento – scrive Giulia Ingarao, nel testo in catalogo -  esprimono una comune essenza: un’orazione laica alle forze ipostatiche […] L’installazione è stata pensata a tre schermi per attivare la sensibilità della percezione del fruitore, per stimolare la più primordiale e sensuale intuizione del mondo. I suoni utilizzati sono rumori naturali prodotti dal corpo (respiro) e dalla natura (crepitio del fuoco, vento, fruscio delle foglie) che, accanto ai versi siriani recitati da Adonis, conducono attraverso un labirintico e ipnotico racconto visivo”. E’ inoltre esposta l’installazione del libro d’artista Célébrations di Kali Jones, ispirata alla raccolta di versi di Adonis Celebrazione delle cose oscure e chiare mentre, su due schermi, scorrono diversi frammenti audio-video dell’intervista rilasciata a Parigi da Adonis a Kali Jones e Maurizio Ruggiano nell’autunno 2010.

Una delle sale ospita inoltre l’installazione Terre d’écriture dell’artista franco-svizzera Jacqueline Guillermain: un trittico in terracotta composto da un manoscritto originale di Adonis accompagnato, su i due lati, dalle traduzioni di Salah Stétié e di Abdelwahab Meddeb (opera realizzata per l’inaugurazione del Museo del Libro e del Manoscritto della Biblioteca Wittockiana di Bruxelles nel 1984). “La terracotta, contenitore durevole, metonimia della terra – spiega Giulia Ingarao nel testo in catalogo -accoglie l’instabile parola che nella sua mutevolezza assume, nelle due traduzioni, lievi accezioni semantiche diverse. La parola scritta dall’uomo si fonde con la terracotta che, come naturale scenografia, l’avvolge, per recuperare la valenza originaria della parola scritta, incisa su pietra.”

L’evento, diviso in 4 appuntamenti, nasce dalla sinergia culturale tra diverse istituzioni siciliane pubbliche e private: il Centro d’Arte Piana dei Colli di Villa Alliata Cardillo, il Comune di Caltagirone – “Premio Nazionale di Poesia Maria Marino”-, il MACC – Museo d’Arte Contemporanea di Caltagirone- , la Fondazione Orestiadi di Gibellina e il Centre culturel français de Palerme et de Sicilie.

Calendario appuntamenti

Venerdì 4 Marzo Biblioteca Comunale di Palermo, P. zza Casa Professa, 1

ore18:30 Presentazione dell’antologia Les Poètes de la Méditerranée, Ed. Poésie/Gallimard – Culturesfrance/Institut Français. Intervengono i poeti Serge Pey, Adonis, Giuseppe Conte; modera Beatrice Monroy. Evento a cura dell’Ambasciata di Francia in Italia e del Centre Culturel Français de Palerme et de Sicile in collaborazione con il Centre Culturel Français de Milan con il sostegno di Institut Français

Sabato 5  Marzo MACC- Ospedale delle Donne, via Luigi Sturzo, 167 – Caltagirone ore17.00 Evento espositivo a cura di Domenico Amoroso e presentazione della pubblicazione “La Certezza dell’ombra”, edizioni Kalós, con la presenza del poeta Adonis.

Presso il Museo d’Arte Contemporanea di Caltagirone – MACC -verrà presentata la versione ad uno schermo del progetto e sarà realizzata una mostra di fotografie e lavori pittorici inediti ispirati alla poesia di Adonis. Adonis, ospite d’onore, inaugurerà l’evento. La mostra sarà visitabile fino al 27 marzo 201.1

Domenica 6 Marzo Centro d’Arte Piana dei Colli di Villa Alliata Cardillo, via Faraone 2 – Palermo:

ore 17:30: Conferenza di Adonis “Mediterraneo luogo di Scambio”;

ore 19:00: Inaugurazione della mostra La Certezza dell’ombra a cura di Giulia Ingarao.

La mostra sarà visitabile dal mercoledì al sabato dalle ore 16:00 alle ore 20:00  fino al 26 marzo 2011

Coordinatore dell’evento: Attilio Lodetti Alliata

Responsabile dell’allestimento tecnico e logistico: Giuseppe Carli

Segreteria organizzativa: Maria Teresa Anzalone e Aurelio Ferrante

Catalogo multilingue: Kalós Edizioni, Palermo

La Certezza dell’ombra -  è un video girato in Sicilia dove Adonis come un Ulisse contemporaneo attraversa alcuni spazi topici (l’Orecchio di Dionisio a Siracusa, il Cretto di Burri a Gibellina). Il progetto presenta la complessa ed estremamente suggestiva rielaborazione di un tessuto sperimentale di sensazioni visive e acustiche concernenti la nozione d’identità, tempo e spazio.Verrà inoltre esposta l’installazione del libro d’artista Célébrations di Kali Jones, ispirata alla raccolta di versi di Adonis Celebrazione delle cose oscure e chiare mentre, su 7 totem interattivi, scorreranno diversi frammenti audio-video dell’intervista rilasciata a Parigi da Adonis a Kali Jones e Maurizio Ruggiano nell’autunno 2010.

Una delle sale ospita inoltre l’installazione Terre d’écriture dell’artista franco-svizzera Jacqueline Guillermain: un trittico in terracotta composto da un manoscritto originale di Adonis accompagnato, su i due lati, dalle traduzioni di Salah Stetie e di Abdelhawab Meddeb (opera realizzata per l’inaugurazione del Museo del Libro e del Manoscritto della Biblioteca Wittockiana di Bruxelles nel1984).

Martedì 8 Marzo Auditorium del Museo Civico di Gibellina ore 19.00: Performance interattiva tra Adonis, il gruppo al-Tarab e gli artisti Kali Jones e Maurizio Ruggiano. L’evento è a cura della Fondazione Orestiadi in collaborazione con il Comune di Gibellina e la Provincia Regionale di Trapani.

Verrà inoltre  presentata una selezione d’immagini tratte dalla video-installazione La Certezza dell’Ombra, per creare un legame diretto con la sede palermitana dell’evento. Concluderà quindi la serie di eventi un concerto di musica di ispirazione arabo-classica con influenze mediterranee ed indiane del gruppo al-Tarab, testimonianza dell’interculturalità musicale della Sicilia. Al Tarab: Said Benmsafer – oud, ney; Francesco Mannarino – contrabbasso; Edward Feldman – tabla.

Informazioni

Centro d’Arte Piana dei Colli
Villa Alliata Cardillo
www.pianadeicolli.it
3319327930

Direzione artistica: Giulia Ingarao

Categorie:Cultura, Eventi, Mostre, Turismo Tag:
I commenti sono chiusi.
SEO Powered by Platinum SEO from Techblissonline