Home > Cultura, Eventi, Spettacoli, Turismo > L’Agricantus ospita la XIV edizione del teatro per ragazzi

L’Agricantus ospita la XIV edizione del teatro per ragazzi

14 gennaio 2011 Daniela

Festival della fantasia, rassegna dell’immaginario. Si preannuncia così la XIV edizione della rassegna di teatro per ragazzi dal titolo “Il teatro è una favola vivente”, organizzata dall’Agricantus grazie al sostegno della Regione Siciliana – Assessorato  del Turismo dello Sport e dello Spettacolo e della Provincia Regionale di Palermo. Nonostante il progressivo inaridimento della creatività e dell’ingegno, favorito non solo dai tempi grevi in cui ci si trova immersi, ma anche da forme di intrattenimento che tarpano le ali all’estro di ciascuno, l’Agricantus rimane una delle poche isole felici e si conferma ancora una volta fantasmagorica roccaforte, a difesa del diritto dei ragazzi che desiderano vivere nuove esistenze e mettersi continuamente in gioco.Un vagone carico di emozioni è dunque pronto a partire. Si intitola “Il fantasma di Canterville”, partorito dalla fantasia di Oscar Wilde il primo spettacolo (in lingua inglese) che andrà in scena sabato 15 e domenica 16 gennaio alle 17.30. Seguiranno gli spettacoli che vedono protagonisti l’immarcescibile Peter Pan, con alle calcagna un professore il cui unico credo sono i numeri (sabato 29 e domenica 30 gennaio ore 17.30); un Pulcinella irresistibile che si fa incrocio di storie, snodo di avventure e disavventure (sabato 12 e domenica 13 gennaio ore 17.30)

A condividere lo stesso spazio, troveremo gli eroi (da Cavour a Mazzini, rigorosamente a fumetti) del nostro Risorgimento (di cui l’anno prossimo verrà festeggiato il centocinquantesimo anniversario), uno strano bambino che cammina col naso all’insù, per non dire di Johnny il pesciolino e Capitano Squalo, e di una coraggiosa ragazza, Julia Hill, che alla stregua del barone Cosimo Piovasco di Rondò (Italo Calvino docet), si arrampica sugli alberi, per protestare contro l’abbattimento di una foresta millenaria.

IL PROGRAMMA NEL DETTAGLIO

Sabato 15 e domenica 16 gennaio ore 17.30  - IL FANTASMA DI CANTERVILLE – spettacolo in lingua inglese liberamente tratto dal racconto di Oscar Wilde | regia di Eddie Roberts- THE PLAY GROUP (Inghilterra) – tecnica: teatro d’attore  – 5/12 anni

Buuuhhh !!! Attento, c’è un’ombra dietro di te, in agguato … Il Play Group presenta una commedia “spettrale”, pensata per gli studenti delle scuole elementari liberamente tratta dal famoso racconto di Oscar Wilde, The Canterville Ghost. La famiglia Otis, di origine americana, compra un castello in Inghilterra, abitato da ben 300 anni dal fantasma di Sir Simon Canterville. L’ectoplasma tenta invano di spaventare gli scettici inquilini, che con il loro atteggiamento pragmatico e razionalista gli causano un forte senso di frustrazione, determinando situazioni di forte comicità. La storia mette insieme commedia e satira, tradizioni e culture, umorismo farsesco e paradossi soprannaturali. Come ogni anno, gli attori del Play Group daranno vita ad uno spettacolo ricco di colpi di scena, divertente e interattivo, che non mancherà di coinvolgere, in prima persona, i giovani spettatori. Prima dello show, vi forniremo un book didattico, con attività mirate all’apprendimento di vocaboli utili alla comprensione dello spettacolo, insieme a note informative sulla vita di Oscar Wilde. Aspettatevi l’inaspettato !!!

Sabato 29 e domenica 30 gennaio ore 17.30 – PETER PAN, una storia di pochi centimetri e piume regia di Fabrizio Visconti | con Davide Visconti, Giorgio Galimberti, Rossella Rapisarda  – ECCENTRICI DADARO’ |Milano – tecnica: teatro d’attore – 3/10 anni

Un sogno o una storia vera… Un viaggio oppure no… Una storia che racconta dei grandi e dei piccoli: dei grandi che dimenticano e di quelli che cercano di ricordare.. Di chi ha smesso e di chi continua a guardare le stelle, dei genitori e dei figli: un invito a darsi la mano per non avere paura di cercare orizzonti lontani. Uno spettacolo nato per accompagnare in volo Arturo, un professore che crede soltanto ai numeri, allergico alla parola fantasia, e Wendy, sua figlia, in fuga per non diventare grande… Alla ricerca di Peter Pan e un’Isola di piume leggere, bolle di sapone e navi invisibili…

sabato 12 e domenica 13 febbraio ore 17.30PULCINELLATA PRIMA – tratto da “Fiaba dell’Orco”, dal seicentesco Pentamerone di G. B. Basile, e “Il Prologo di Pulcinella” LA MANSARDA | Caserta – tecnica: teatro d’attore burattini – 3/10 anni.

Lo spettacolo, allestito in occasione del quattrocentesimo anniversario dell’introduzione di Pulcinella sulle scene come maschera teatrale ad opera del capuano Silvio Fiorillo, trae origine da due testi della tradizione culturale campana: la “Fiaba dell’Orco”, dal seicentesco Pentamerone di G. B. Basile, e Il Prologo di Pulcinella, una commedia per guarattelle del novecento napoletano. In entrambe le opere, differenti per stile e linguaggio, ricorrono avventure simili, si ripresentano ambientazioni e modelli narrativi. Lo spettacolo si propone dunque di  affrontare una ricerca sulle origini di questa maschera, legate a tempi oramai arcaici, on un carico di significati antropologici che vanno al di là della figura oleografica oggi custodita nell’immaginario collettivo. La messinscena si avvale di elementi scenici di sicuro impatto: burattini giganti manovrati a vista arricchiscono una  rappresentazione davvero coinvolgente.

sabato 26 e domenica 27 febbraio ore 17.30 – CARBONARA – Risorgimento a fumetti
testo e regia di Michele Eynard   – LUNA E GNAC |Bergamo – tecnica: teatro d’attore – 5/12 anni. Lasciati condurre nel mondo del fumetto, dove gli attori interagiscono con i personaggi e diventano parte della Storia. In questo caso della Storia con la S maiuscola. Racconteremo infatti alcuni tra i più importanti episodi del Risorgimento italiano, attraverso personaggi come Garibaldi, Cavour, Mazzini, Cattaneo, Pio IX, Vittorio Emanuele II. Fonte d’ispirazione quel serbatoio del meraviglioso che è la Storia d’Italia di Alfredo Chiappori. CARBONARA. Risorgimento a fumetti ha il gusto di quelle storie che si leggevano a scuola, ai tempi dei nostri nonni e che ancora oggi vorresti venissero raccontate…Lascia andare la tua immaginazione e goditi questo spettacolo divertente e originale! Tre cantastorie girano l’Italia con un organetto, una strana lavagna luminosa e dei pennarelli da disegno per raccontare agli italiani di oggi le principali vicende del Risorgimento Italiano.

Sabato 12 e domenica 13 marzo ore 17.30 – TE LE CONTO E TE LE CANTO – Storie e canzoni di e con Ferruccio Filippazzi – tecnica: teatro d’attore – 5/12 anni

Dateci un parco, un teatrino, un grande albero o una rotonda sul mare e vi regaleremo musica, canzoni e storie per stare insieme, in allegria. E se non c’è un posto bello… pazienza! Facciamo come quando eravamo piccoli, che si prendeva una sedia, la si girava, e quella diventava una moto che sfrecciava veloce o un cavallo imbizzarrito da domare. E se mettiamo tante sedie in fila ecco il nostro treno…. tutti in carrozza! Dal finestrino, con gli occhi spalancati, possiamo ascoltare la storia di un bambino che, camminando sempre col naso all’insù, entra nelle pozzanghere e schiaccia le cacche, ma scopre anche che il cielo regala il volo degli uccelli, gli aeroplani e nuvole che giocano a trasformarsi… Alle fermate delle stazioni della fantasia ascolterete il rap del pesciolino Johnny, il blues del Capitano Squalo e la storia di un mio amico che va all’asilo. Sosteremo nel paese dei bambini che non vogliono mai andare a dormire e canteremo tutti insieme la filastrocca dei perché. E alla fine andremo tutti a casa, battendo forte le mani, e se qualcuno ci regalerà qualcosa da bere e da mangiare, sarà ancora più bello, perché ci rimarrà un buon sapore in bocca: di storie e cioccolato!

Sabato 26 e domenica 27 marzo ore 17.30 - JULIA SULL’ALBERO – MARI SIRAGUSA Palermo – tecnica: teatro d’attore – 3/10 anni

Di tanto in tanto, vengono al mondo alcune persone ostinate, mosse da un grande spirito di libertà e giustizia, capaci di cimentarsi in imprese ritenute impossibili dalla maggior parte della gente. Il nostro spettacolo si ispira a una di queste avventure straordinarie: nel dicembre del 1997, a soli ventitré anni, una ragazza coraggiosa, Julia Hill, si arrampica in cima a un’altissima sequoia  per protestare contro l’abbattimento di una foresta millenaria. All’inizio pensa di rimanerci qualche giorno, un paio di settimane al massimo. Ne scenderà due anni più tardi, dopo aver superato mille difficili prove e dopo aver vinto la sua appassionata battaglia. Ecco per i bambini una bella storia di libertà e un grande esempio di resistenza raccontata con pochi e semplici mezzi, con gioco e con tanta immaginazione.

TUTTI GLI SPETTACOLI INIZIERANNO ALLE ORE 17.30

BIGLIETTO (non numerato):

INTERO 7 EURO
RIDOTTO 6 EURO (Cral, Carta Ideanet, Diamond, Inprimafila)

IL BIGLIETTO E’ ACQUISTABILE ANCHE ONLINE SUL SITO www.agricantus.org ad un prezzo unico di EURO 6

PREVENDITA E INFO PRESSO IL BOTTEGHINO DEL TEATRO IN VIA NICOLO’ GARZILLI 89 – INFOLINE 091 309636

ORARI APERTURA MART – SAB. ORE 10.30 -13 e  15.30 -19.30; DOMENICA ORE 16 – 19.30

Categorie:Cultura, Eventi, Spettacoli, Turismo Tag:
I commenti sono chiusi.
SEO Powered by Platinum SEO from Techblissonline