Home > Cultura, Eventi, Mostre, Turismo > Palermo Antiquaria alle Antiche Ferrovie di Sant’Erasmo

Palermo Antiquaria alle Antiche Ferrovie di Sant’Erasmo

16 novembre 2010 Daniela

Una  raffinata rassegna dedicata all’Arte, all’Antiquariato e al Collezionismo.

Presso i saloni delle antiche Ferrovie di Sant’Erasmo è in corso la Biennale ”Palermo Antiquaria”, la più prestigiosa kermesse di antiquariato del sud Italia giunta quest’anno alla IV edizione. In esposizione, fino al prossimo 21 novembre, una nutrita schiera di antiquari di livello provenienti dall’Italia e dall’estero. Arredi di classe, dipinti, mobili, maioliche, argenti, gioielli, libri antichi che raccontano l’intramontabile legame tra cultura e tradizioni.

Si intitola “Design fuori dal Tempo” la sezione che vede l’esposizione di oggetti dal gusto super moderno, proposti da illustri antiquari, noti in tutta Italia, accompagnati da artigiani dell’antico del futuro, in un connubio di gusti, idee e fantasia senza tempo.

Fiore all’occhiello di questo affascinate viaggio nel tempo è lo spazio dedicato a ‘‘I misteriosi Amuleti dei Cavalieri Templari”. Un’esposizione di circa sessanta rarissimi reperti acclamata alla “Cortona Antiquaria 2009″ dove ha registrato un incremento dei visitatori di oltre il 30%. 

Gli straordinari oggetti in mostra, databili tra il XII e gli inizi del XIV secolo, a volte in bronzo, in ferro, e raramente in argento, provengono da trentennali ricerche condotte dall’Associazione “Terza Esperide” di Palermo, da collezioni private siciliane e dal mercato internazionale. Si tratta di reperti unici, come il misterioso Baphomet, il Pentagramma, il Pentacolo Magico, la sabbia di Gerusalemme, l’Occhio che sempre vede, la Luna che avvolge il Sole. Uno spaccato di misteriose credenze, antichi e segreti riti collegati al culto dei Cavalieri del Tempio, possessori di medaglioni, anelli, bracciali, amuleti che fondono il culto religioso con simbolismi ed esoterici rituali di chiara ispirazione orientale.

A completare la raffinatissima esposizione l’inedita ed eccezionale scultura medievale, scolpita in marmo, raffigurante Federico II Hohenstaufen, l’imperatore che ha lasciato un solco indelebile in Sicilia e in tutta Europa. Un’eccezionale opera, acquisita dalla Collezione del “Museo virtuale Federico II e il Medioevo” e prossima all’accreditamento internazionale.

“Palermo Antiquaria”, organizzata da “Ferla e Ferla” con la collaborazione di Giulio Torta, Presidente dell’Associazione Culturale “Terza Esperide” di Palermo e ideatore del “Museo virtuale Federico II e il Medioevo” sarà visitabile dal lunedì al giovedì, dalle 16.30 alle 20.30, il  venerdì, sabato e domenica dalle 10.00 alle 21.00.

 Ingresso libero

(Da. Ge.) 

Categorie:Cultura, Eventi, Mostre, Turismo Tag:
I commenti sono chiusi.
SEO Powered by Platinum SEO from Techblissonline