Home > Cultura, Eventi, Spettacoli, Turismo > L’Associazione Siciliana Amici della Musica inaugura la stagione con i capolavori del classicismo viennese

L’Associazione Siciliana Amici della Musica inaugura la stagione con i capolavori del classicismo viennese

15 novembre 2010 Daniela

Lunedì 15 (ore 17.15) e martedì 16 novembre (ore 21.15) inuagura la stagione degli Amici della Musica.

maestro Will Humburg

Per il debutto dell’Orchestra e Coro del Teatro Massimo Bellini nella Stagione degli Amici della Musica, il maestro Will Humburg ha scelto di affiancare due capolavori del Classicismo viennese, accomunati dal fascino delle “ultime” opere, rimaste incompiute per la morte o per altre misteriose circostanze biografiche dei loro autori. È il caso della Sinfonia n. 8 in si minore (1822), il cui tema iniziale emerge “dalle profondità dell’Averno” (Felix Weingartner) e dischiude le porte della maturità schubertiana, ma ancor di più del Requiem in re minore di Mozart (1791), scritto durante le pause del Flauto magico, di cui costituisce una sorta di cupo contraltare. Realizzato su commissione di “un oscuro personaggio” (che in realtà non era altro che l’emissario di un nobile dilettante ben deciso a mantenere l’anonimato), il Requiem divenne per Mozart una vera e propria ossessione, che affiora tra l’altro dal testo di una celebre lettera del 21 settembre 1791: “Termino il mio canto funebre perchè il comporre mi stanca meno del riposo. Non ho più che temere. [...] La vita era pur bella, ma non si può cangiare il proprio destino”.

Categorie:Cultura, Eventi, Spettacoli, Turismo Tag:
I commenti sono chiusi.
SEO Powered by Platinum SEO from Techblissonline