Home > Cultura, Eventi, Percorsi Lab > Mondello, una modella in gabbia per ricordare il dramma dei cani abbandonati

Mondello, una modella in gabbia per ricordare il dramma dei cani abbandonati

2 luglio 2010 Daniela

Rinchiusa in una piccola gabbia per 9 ore, sotto il sole cocente di piazza Mondello, alla mercé degli occhi di bagnanti e turisti. Sola e abbandonata come migliaia di animali a quattro zampe che ogni estate trovano rifugio negli angusti spazi dei canili. Il 4 luglio dalle 10 alle 19, in piazza Mondello a Palermo, la modella e attrice Anita Sorano si renderà protagonista di “Adotta invece di abbandonare”, l’operazione di “guerrilla marketing” sponsorizzata dal Gruppo Cinotecnico Vilardo e curata dalla Mediatica Mnc di Monica Longo (nuova agenzia di marketing non-convenzionale). Sono migliaia i cani che ogni anno, giunta l’estate, vengono abbandonati da famiglie senza pudore che, prima di andare in vacanza, decidono di disfarsi dell’amico a 4 zampe quasi fosse un rifiuto. Spesso questi cani muoiono di fame o investiti dalle auto. Molti, grazie ai volontari e alle associazioni, trovano rifugio nei canili dove, però, sono costretti a vivere una vita in gabbie troppo piccole e sovraffollate. L’unica loro speranza è l’adozione. Così, per sensibilizzare il cittadino, nasce l’operazione “Adotta invece di abbandonare”. La bellissima attrice darà vita ad un personaggio: un cane che un tempo aveva un nome ed una famiglia e che oggi è condannato ad una vita di solitudine e malinconia dietro le sbarre. L’azienda Gruppo Cinotecnico Vilardo, da anni impegnata con la campagna sociale “Il cuore non va in vacanza, chi ama non abbandona”, si è offerta di sponsorizzare in toto l’iniziativa non-commerciale, mettendo in pratica un esempio di marketing etico. Per Monica Longo, responsabile della Mediatica Mnc e ideatrice del progetto, è necessario qualcosa di insolito per sensibilizzare la popolazione a riguardo, fino al punto di umanizzare la condizione dei poveri animali. A suo parere infatti, la migliore arma per comunicare un messaggio è la creatività e l’unico modo per non permettere che venga ignorato è distinguersi dalla massa e inventare sempre qualcosa di nuovo.

Pagina Facebook: http://www.facebook.com/home.php?#!/pages/Il-Cuore-non-va-in-Vacanzachi-Ama-non-Abbandona/128873753797352

Categorie:Cultura, Eventi, Percorsi Lab Tag:
I commenti sono chiusi.
SEO Powered by Platinum SEO from Techblissonline